Le spiagge di Ischia

Baia di Sorgeto

Natura, mare e trekking. Un mix unico che solo la Baia di Sorgeto nella frazione di Panza del comune di Forio, può offrire. Distante 15 minuti dal centro abitato e posizionata in una naturale insenatura della costa dell'Isola Verde, Sorgeto con i suoi 200 scalini si presenta piccola ed esclusiva per un turista appassionato e intraprendente, alla ricerca di scorcisempre nuovi. Caratteristica principale della baia la presenza di ciottoli al posto della sabbia, e l'elevata temperatura dell'acqua, che in alcuni punti la rende inaccessibile.

 

La Baia di Cartaromana

Scogli, scorsi suggestivi e una civiltà sommersa. Sembra la location perfetta di un film, eppure ad Ischia esiste un posto del genere. La Baia di Cartaromana, davanti il Castello Aragonese, si presenta come una delle perle d'Ischia, e come tale viene valorizzata e riscoperta ogni giorno.
Tra le tante caratteristiche della baia, la più importante è data dalle sue origini storiche. Approdo romano tra il I e il IV secolo a.C, Aeanaria come fu definita dai suoi colonizzatori, divenì in breve tempo un porto commerciale di vitale importanza per l'economia della popolazione locale, con la lavorazione di metalli e cotti di diverso genere. La città ad oggi sommersa in seguito ad un'eruzione vulcanica, si sviluppa su due livelli, di cui uno prettamente resindenziale mentre l'altro votato alla gestione del commercio portuale.

 

 Spiaggia di Cava dell'Isola

Must estivo per eccellenza, Cava dell'Isola con la sua selvaggia libertà si difende dalla mano dell'uomo con le unghie e con i denti. Ultima spiaggia dell'Isola d'Ischia ad essere rimasta libera infatti, Cava dell'isola è sicuramente tra le location da non perdere per chi ama stare nella movida estiva e desidera vivere scorci suggestivi, tanto da ricordare quasi località come Formentera.
La sabbia chiara e i fondali cristallini infatti, privi di scogli, ne fanno anche un punto ideale per praticare surf e vela, e non mancano durante i lunghi pomeriggi estivi gli appassionati a pelo d'acqua, intenti a fare sport.

 

Spiaggia della Chiaia

Fondale alto, una lunga striscia di sabbia e diversi lidi al servizio di famiglie e coppie. La spiaggia della Chiaia nel comune di Forio si presenta come la prima vista di chi arrivare via mare nel paese, subito dopo i suggestivi scogli di Zaro. Tra le più frequentate dell'Isola, la Chiaia dista meno di 200 metri dal centro abitato e lungo tutta la sua estensione presenta bar, tabaccherie, ristoranti e anche un giornalaio, rendendosi autonoma da qualsiasi necessità. 
Sono diversi gli appartamenti in affitto nella zona, come anche le strutture ricettive che nel periodo estivo la rendono quasi un borgo a parte, densamente popolato fino a tarda notte. Alla spiaggia della Chiaia vi è anche un servizio per bambini e ragazzi, il primo campo estivo permanente dell'Isola, l'Ischia Summer Camp, ove è possibile portare i propri figli per lunghi periodi o anche solo per una giornata.

 

Spiaggia delle Fumarole

Dalla spiaggia delle Fumarole, nella frazione di Sant'Angelo del comune di Serrara Fontana, è possibile vivere una giornata davvero alternativa. Ciò grazie in primis alla sua posizione, che ne rende l'accesso interessante se fatto a piedi, visitando tutto l'interno dell'esclusiva Sant'Angelo, o che si decida di usufruire dei tipici taxi boat, della compagnia dei battellieri di San Michele. 
Una volta giunti sulla spiaggia delle Fumarole, appare subito chiaro il motivo di questo nome: con un sottosuolo altamente termale infatti, questa porzione di sabbia ha dei punti caratteristici ove la temperatura raggiunge anche i 100 gradi centigradi, emanando fumo visibile ad occhio nudo.

 

Spiaggia della Mandra

Nel Comune di Ischia, tra il porto e la zona di Ischia Ponte, vi sono diverse strisce di sabbia, ma una in particolare si mischia alla vita dei suoi cittadini, ed è quella della Mandra. A cavallo tra il centro glamour e il piccolo borgo che ospita il maestoso Castello Aragonese, la Mandra offre al visitatore una paesaggio anomalo, dato dalle tante vie e dai cittadini che abitano letteralmente a pochi passi dal mare, e che presentano case e scorci marinari degni del mediterraneo più profondo. Il blu, il bianco, i pescatori con i gozzi, sono uno sfondo perfetto ad un mix esplosivo di emozioni.

 

Spiaggia dei Maronti

Oltre tre chilometri di sabbia sottile e chiara e un mare dal fondale cristallino, fanno della spiaggia dei Maronti nel comune di Barano, una delle più grandi d'Italia, da vero record. Ideale per famiglie e coppie, questa spiaggia regna incontratata fin da quando la si intravede, scendendovi, con autobus e macchina. 
L'unica linea che giunge fino alla spiaggia dei Maronti è la numero cinque, con una cadenza in estate di due corse all'ora. Nella piccola piazzola che fa da stazionamento per gli autobus in arrivo, è possibile recarsi all'unico giornalaio presente sulla spiaggia, oppure trovare un comodo parcheggio custodito nel caso in cui vi ci si recasse in auto.

 

Spiaggia di San Francesco

Gli scogli di Zaro, con la costa che piano si trasforma da rocciosa e frastagliata in calda sabbia, preannuncia venendo dal mare la splendida spiaggia di San Francesco, nel comune di Forio. In una piccola insenatura che piano si apre fino a presentare dopo di essa la spiaggia della Chiaia, San Francesco con il suo fondale alto e la vicinanza al centro abitato, è l'ideale per chi cerca il relax ma anche una situazione familiare. A pochi passi dal mare infatti è possibile acquistare souvenir, visitare boutique e anche andare ad un piccolo minimarket. Non mancano parrucchieri e strutture quali alberghi e case vacanze.

 

Spiaggia di San Montano

Una sola baia per raccontare la storia dell'Isola d'Ischia, dove la leggenda si confonde con la realtà e la natura selvaggia ci riporta alla mente paesaggi tropicali. Questa è San Montano, nel piccolo comune gioiello di Lacco Ameno, dove impera uno dei parchi termali più noti dell'Isola d'Ischia, il Negombo.
Poco distante dal centro di Lacco Ameno e raggiungibile a piedi dopo aver percorso pochi metri dalla parta alta del comune, la baia di San Montano presenta al suo interno un'evidente esposizione di macchia mediterranea, a alla sua particolare conformazione si deve il ritrovamento di una pianta, l'Ipomea, creduta per secoli estinta e che oggi offre il suo nome per una delle fiere più importanti d'Italia sull'esposizione di piante rare ed inconsuete della fascia temperata calda, all'interno del parco del Negombo.

 

Spiaggia di San Pietro

La spiaggia di San Pietro è la prima che si incontra quando si attracca sull'Isola d'Ischia,venendo dalla terraferma. Con uno sfondo eccezionale, il Castello Aragonese poco distante e la splendida Isola di Procida davanti con la costa flegrea in lontananza, San Pietro si presta ad una delle location migliori dell'Isola d'Ischia. 
Lontana pochi metri dal centro glamour con Via Roma e le sue boutique alle spalle, la sua centralità rende la spiaggia di San Pietro raggiungibile da diverse parti dell'Isola con linee ( CD – CS – 5 - 8 – C12 – C13 )che raggiungono la vicina e nota Piazza degli Eroi più volte all'ora. Ischia Ponte e il Castello Aragonese sono raggiungibili grazie a delle comode scalinate, anche a piedi, passando per la parte finale del centro.

 

Gli Scogli di Zaro

Gli scogli di Zaro nel comune di Forio sono la perfetta spiegazione di quell'equilibrio sottile che si interpone tra la natura e l'uomo. Incastonati nel verde della costa, questi scogli racchiudono alle proprie spalle poco distanti le ville più esclusive dell'Isola, con molti vip che vi si recano per soggiorni di relax e pace.

Gli scogli sono la location ideale per chi è alla costante ricerca di panorami particolari e selvaggi, ma non è il punto più indicato per chi si accompagna a bambini e anziani. La zona non è infatti servita da mezzi o da bar e ristoranti, e per arrivarci è necessario percorrere a piedi una strada per una durata di circa 20 minuti di distanza dalla prima fermata utile degli autobus. La discesa, complessa per chi non vi è abituato, preannuncia la caratteristica principale degli scogli : l'isolamento. Le tre sezioni naturali della zona ne caratterizzano le inclinazioni. A destra la deriva nel mare è indicata per chi fa il bagno, nel centro l'altezza degli scogli permette una buona postazione pesca, e alla sinistra della montagna, è possibile restare in assoluto relax nella totale riservatezza che gli scogli concedono con le proprie insenature.

 

La Scannella

Una storia di mare, di sale, di rocce. Dal sapore selvaggio e accattivante. La Scannella, nella frazione di Panza nel comune di Forio d’Ischia, è una passionale storia d’amore con la natura. Tra il Monte di Panza e Punta Imperatore questa spettacolare insenatura offre al turista tutta la sua bellezza incontaminata proprio grazie al suo accesso complesso, fatto di 290 scalini da percorrere, oltre un tratto iniziale a piedi dal centro del paese.
Davanti gli occhi il mare e le sue grotte, come quella del Magone, risalante ad un periodo che va dai 15.000 ai 18.000 anni fa, ma anche la “Nave”, caratteristico scoglio che leggenda vuole rappresenti la nave dei feaci pensata per riportare il mitico Ulisse alla sua Itaca e invece pietrificata da Nettuno per punire l’uomo, che aveva ucciso il figlio Polifemo.

 

Spiaggia degli Inglesi

Nel caratteristico borgo di Sant'Alessandro, a pochi minuti da Ischia Porto e percorrendo una discesa di scalini, è possibile vivere passeggiando prima tra fiori e profumi, l'incontrastata natura della piccola spiaggetta degli inglesi, punto di relax ideale per chi vuole allontanarsi dal caos cittadini senza rinunciare alla sua vicinanza. 
La spiaggetta, di un'estensione di circa 200 metri, presenta ciottoli e sabbia e un lido con ristorante dove è possibile prenotare anche pedalò e canoa. Un'alternativa alla discesa a piedi dal borgo di San'Alessandro è il taxi boat, servizio di cui si può usufruire da Ischia Porto o anche dal piccolo borgo di Ischia Ponte, ai piedi del Castello Aragonese.

 

Spiaggia di Cavagrado

Nel comune di Serrara Fontana, all'accesso del piccolo borgo di Sant'Angelo, vi è una spiaggia poco distante dallo stazionamento. Cavagrado si presenta come una striscia di sabbia spessa, quasi a sembrare piccolissime pietre, raggiungibile a piedi attraverso pochissimi scalini. La spiaggia di Cavagrado è ideale per chi si accompagna a bambini e anziani, purché ci sia la disponibilità ad accedervi attraverso la breve rampa di scale.

 

Baia della Pelara

Vi è un solo posto nel comune di Forio nell'Isola d'Ischia, dove il mare incontra la terra come in un romantico incontro. La baia della Pelara, sul sentiero che porta al Monte di Panza nell'omonima frazione di Forio, è un toccasana per la mente e per il corpo. I cellulari, senza campo si dimenticano negli zaini, vestiti in tenuta da trekking ci si inoltra dalla piazza del paese a piedi verso questo sentiero, una volta dimenticato ed oggi risorto grazie all'impegno della pro loco di Panza e dei suoi giovani membri.
Introdotti nel sentiero il panorama è singolare, alberi, macchia mediterranea e brezza marina. L'odore nel mare nelle giornate impegnate dal vento di settembre sembra confoderci e portarci lontano, dimenticando dove siamo. Giunti alla parte terminale del sentiero, la naturale insenatura si conclude con il mare, di vetro dal fondale roccioso e affascinanante.

 

La Scarrupata

Poco dopo i Maronti, tra punta San Pancrazio e Capo Grosso, si trova la Scarrupata, una delle zone vulcaniche più attive dell'Isola d'Ischia, che nei secoli ha ospitato uno dei tanti crateri oggi ormai spenti. Ciò che ne è rimasto è un paesaggio di assoluta bellezza. Una distesa di ciottoli bianchi a confine con un mare blu profondo, ideale per lo snorkeling e per l'esplorazione geologica. 

 

La Spiaggia di Citara 

Tra le più importanti spiagge dell'Isola d'Ischia troviamo Citara, nel comune di Forio. Nell'insenatura pià grande che la costa foriana possa offrire, Citara rappresenta l'ideale punto di ritrovo per famiglie e appassionati di subacqua, grazie al ricco fondale presente nel suo mare. 
La conformazione è sabbiosa, e i fondali sono abbastanza bassi da agevolare anche la presenza di bambini. I tantissimi bar e punti ristoro lungo la costa ne fanno un valore aggiunto, permettendo un pranzo in riva al mare, ma anche un momento di relax all'ora del tramonto, dove il sole tocca l'orizzonte marino visibilmente nelle ore più tarde rispetto alle altre spiagge isolane.

 

Richiesta informazione

Per inoltrare una richiesta di prenotazione, chiamateci allo 081998221. Oppure inoltre una email, compilando il seguente modulo e ti risponderemo entro 24 ore